TRATTAMENTI

Decapatura
In questo paragrafo descriveremo i principali trattamenti estetici per legno usati per verniciare arredi completi in varie tonalità e in diverse ambientazioni o mobilia singola. Il Trattamento estetico principale,da cui derivano teoricamente quasi tutti gli altri,è la decapatura. La decapatura è una via di mezzo tra una smaltatura coprente e una verniciatura trasparente,in altre parole si sceglie un legno con una evidente disegnatura,per esempio un rovere,si accentua la venatura e si mordenza con un pigmento chiaro o colorato tutto il supporto; una volta livellato a secco lo strato superficiale rimarranno in evidenza le venature profonde e colorate con il pigmento da noi scelto. Finita la decapa tura non resta che ricoprire a trasparente.
Altri trattamenti estetici prevedono l’uso di due colori coprenti,alternando scoperture parziali del legno e ottenendo quindi tre colori ,altri non prevedono la scopertura del legno,altri ancora lasciano uno strato a formare una nebbia colorata e cosi via..la tecnica di riferimento rimane essenzialmente la decapa tura a cui si possono applicare diverse variabili.

Invecchiamento/anticatura
L’invecchiamento di un mobile,di un supporto o di qualsiasi arredo in legno è un processo naturale e proporzionale che varia a seconda del grado di manutenzione e dall’intensità degli agenti atmosferici. Come abbiamo visto negli articoli precedenti ci sono molti fattori che concorrono all’invecchiamento del legno a partire dall’ingiallimento,la perdita della disegnatura,l’erosione ecc ecc..
L’invecchiamento per se stesso non è funzionale né tanto meno estetico,per cui volendone riprodurre gli effetti non ne otterremo nessun vantaggio..altro discorso è invece l’anticatura,argomento spesso frainteso..Quando parliamo di antica tura parliamo di antico,quindi di mobilia o arredi d’epoca,700,800 ecc..(escludiamo reperti archeologici e manufatti molto antichi che necessitano di trattamenti non contemplati in questa raccolta) Se per esempio capitasse l’esigenza di restaurare un comodino o una libreria antica deteriorata da anni di soffitta dovremo operare con cicli di restauro atti a ridare lo splendore originale e i colori delle essenze usate comprese le finiture usate in quell’epoca,(oli ,cere,cera lacca,patine bituminose ecc) faremo quindi un opera di restauro..l’anticatura è insita nell’oggetto e tutto al più nelle finiture,quindi potremo dire che in questo caso “antica tura” è un concetto astratto; diversamente dall’antico,potremo scegliere,invece, di creare un effetto anticato su mobili o arredi moderni..operando delle finte tarlature,qualche tocco di colore e una finitura a cera potremo simulare un idea di mobile d’epoca..resta però il fatto che l’insieme dei componenti per ottenere un effetto d’epoca,o un’opera d’epoca, prescinde dal trattamento di antica tura, perché riguarda principalmente il modello,la costruzione e l’ornamento del supporto o del mobile stesso.